statistiche gratuite
Catalogo di offerte immobiliari ville e case di lusso in vendita, vendita immobili di prestigio, toscana casali in vendita, ville in vendita al mare, aziende agricole ed agriturismi in vendita. Case in vendita. Residenze d'Epoca
AddThis Social Bookmark Button

Immobiliare le previsioni per il 2015

Immobiliare, le previsioni per il 2015 parlano di una lenta ripresa e prezzi ancora giù. 23 dicembre 2014 prezzi ai minimi storici, mutui e transazioni (parliamo di rogiti) in crescita sono segnali positivi che lasciano intravedere una ripresa delle compravendite per il 2015. un’inversione di tendenza già in atto nell’ultima parte dell’anno ancora in corso anticipando i dati del rapporto idealista.it 2014, di...

Leggi tutto...

Immobili. Termoregolazione e contabilizzazione del calore

Immobili. Termoregolazione e contabilizzazione del caloreAgosto 2014 entro il 31 dicembre 2016 tutti i condomini e gli edifici che appartengono a un unico proprietario, ma occupati da almeno due soggetti, dovranno dotarsi dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore. si tratta di un obbligo di legge introdotto nell'ordinamento europeo dalla direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, che è stata...

Leggi tutto...

Aumento delle vendite ma non dei prezzi

Nomisma: già da quest'anno ( 2014) aumento delle compravendite, ma per i prezzi si dovrà aspettare ancora il 2016. Giugno 2014. Se le transazioni torneranno in positivo già da quest'anno, per i prezzi bisognerà aspettare il 2016., quest è la situazione secondo  l'ultimo rapporto dell'osservatorio Nomisma che prevede per il 2014 un aumento delle compravendite del 7,4% rispetto al 2013 (circa 30mila unità in più) e un...

Leggi tutto...

Roma riforma il Catasto delle case di pregio

Immagine
Roma riforma il Catasto delle case di pregio 31/10/2013 Anche se mancano ancora anni prima che la riforma del Catasto sia definitivamente portata a termine, qualcosa comincia già a muoversi. Un primo passo è stato compiuto a Roma dove, almeno nelle aree di pregio, saranno cancellate le rendite catastali ultrapopolari. Grazie agli adeguamenti messi a punto dall'agenzia delle Entrate, a 175mila immobili di 14 microzone...

Leggi tutto...

Mercato del lusso: l'America supera la Cina per volume di acquisti, brand italiani e alberghi conquistano share 4 inShare A Non si può più parlare di boom, certo, ma il mercato internazionale dei beni di lusso è destinato a crescere ancora

Mercato del lusso: l'America supera la Cina per volume di acquisti, brand italiani e alberghi conquistano share Milano 31 ottobre 2013 in Sh Non si può più parlare di boom, certo, ma il mercato internazionale dei beni di lusso è destinato a crescere ancora nonostante la crisi internazionale. A decretarlo l'Osservatorio mondiale sui mercati del lusso 2013, condotto da Bain & Company in collaborazione con Altagamma, la...

Leggi tutto...

Marzo 2013 Prezzi delle case sempre più in basso in Spagna

Immagine
Spagna: prezzi delle case sempre più in basso . 09/04/2013 In Spagna il prezzo medio delle case continua a calare inesorabilmente, anche se il declino sembra aver leggermente rallentato. Nel mese di marzo, le case sono diventate meno costose del 10,7% su base annua, rispetto al calo dell'11,6% del mese di febbraio, come riportato dai dati della società di consulenza Tinsa. Ribassi questi trainati soprattutto dal...

Leggi tutto...

Seconde case. Aumentano le vendite nonostante la crisi

Immagine
Breglia: stranieri sì ma solo sulle seconde case 27 marzo 2013 L'Italia diventi la Provenza d'Europa Italia • Per quanto riguarda il mercato degli investimenti esteri in Italia esiste un trend di crescita negli ultimi 5 anni che non riguarda il settore corporate bensì il residenziale delle seconde case, con un valore pari a un aumento del 50% circa come volume. Lo ha affermato Mario Breglia, presidente di Scenari...

Leggi tutto...

Casa: nel 2012 in Italia crollano le compravendite

Casa: nel 2012 in Italia crollano le compravendite – 25,8% Rispetto al 2006 le transazioni sono dimezzate. Con 19.640 transazioni  immobliari le grandi città registrano un tasso negativo pari a -25,2%. Roma, 14 mar. – Il 2012 é stato un anno da dimenticare, per la compravendita di case in Italia. In termini di volumi si è  tornati ai livelli degli anni ’80, con un calo sul 2011 del 25,8%; per trovare un dato...

Leggi tutto...

Rent to buy e nuove forme conrattuali per acquistare casa

Comprare casa in tempo di crisi. Ecco le alternative ai mutui bancari Rent to buy e nuove forme conrattuali: rischi ed opportunità. Ne parlano a Venezia gli agenti immobiliari Fiaip con proposte concrete all’indirizzo della Regione Veneto. Roma, 12 marz – Nei giorni scorsi  Fiaip Venezia (la Federazione degli Agenti Immobiliari Professionali), con la partecipazione di Fiaip Treviso e Fiaip Vicenza, ha organizzato a...

Leggi tutto...

La Sicilia attrae sempre più investitori esteri.

Immagine
La Sicilia attrae sempre più investitori esteri. Sempre più interesse per gli investitori stranieri nell’Isola. Palermo, 28 febb. – Si è tenuto presso la sede regionale FIAIP Sicilia nei giorni scorsi un incontro formativo su “Cosa il settore Estero può fare per il tuo business: tra arte e storia cosa differenzia il mercato italiano dal resto del mondo”. Il corso  promosso dal Collegio Regionale FIAIP Sicilia...

Leggi tutto...

Casa: arriva l’Hpi, un nuovo indice europeo dei prezzi degli immobili

Immagine
Casa: arriva l’Hpi, un nuovo indice europeo dei prezzi degli immobili L’indice Eurostat misura l’andamento dei prezzi delle case ed include il prezzo del terreno nel prezzo dell’immobile Roma, 20 feb. – E’ stato pubblicato da Eurostat per la prima volta il 31 gennaio scorso il nuovo indice sui prezzi delle abitazioni dell’Eurozona e della Ue. L’indice Hpi (House Price Index), che sarà pubblicato su base...

Leggi tutto...

Stop alle autodichiarazioni in classe "G" per certificazione energetica

Certificazione energetica: Stop alle autodichiarazioni in classe "G" D.M. Sviluppo economico 22.11.2012 Sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 13.12.2012 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico relativo alla “Modifica del decreto 26.06.2009, recante: Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici”. L'autocertificazione in classe G non è più consentita per attestare il...

Leggi tutto...

Prezzi case: nel 2014 torna il segno più

Prezzi case: nel 2014 torna il segno più Standard & Poor's prevede un 2013 di prezzi ancora in discesa per l'Italia, ma la svolta si avvicina Standard & Poor's/Case-Shiller Secondo l'agenzia di rating Standard & Poor's, il mattone italiano rimarrà in difficoltà per tutto il 2013, in linea con il resto d'Europa. A differenza di molti paesi vicini, però, la correzione dei prezzi sarà inferiore e già dal...

Leggi tutto...

Investimenti immobiliari ''commercial'', IV° trimestre 2012 eccezionale crescita volumi a 436 mld dollari''

Investimenti immobiliari ''commercial'', IV° trimestre 2012 eccezionale crescita volumi a 436 mld dollari'' 16/01/2013 Alla fine del 2012 i volumi globali di investimenti immobiliari "commercial" sono stati superiori alle previsioni raggiungendo i 436 miliardi di dollari, con un leggero aumento rispetto ai 435 miliardi del 2011 e un 36% di aumento rispetto al 2010. Si tratta dei dati preliminari diffusi da Jones Lang...

Leggi tutto...

Immobili storico-artistici locati: le nuove norme per i soggetti Ires

Oggetto: Immobili storico-artistici locati: le nuove norme per i soggetti Ires   Il Dl 16/2012 ha ridisegnato il regime di tassazione dei fabbricati che non sono beni strumentali né beni alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell'impresa. Con la risoluzione n. 114/E del 31 dicembre, l’Agenzia interviene in materia di immobili riconosciuti di interesse storico-artistico, fornendo un’interpretazione...

Leggi tutto...

2012. Boom degli investimenti stranieri in Italia nel mercato immobiliare.

Investimenti stranieri in Italia: +35% nel 2012 28/12/2012 Secondo le stime di Scenari Immobiliari nel 2012 sono state 4600 le famiglie estere che hanno comprato casa nel Belpaese, il 13,5% in più dello scorso anno, per un totale di 2,1 miliardi di investimento. Un trend iniziato otto anni fa, che fa segnare un +53% in più di compratori stranieri e un +290% in più di investimenti. Sono due i principali macrogruppi di...

Leggi tutto...

Fiaip: con Monti pressione fiscale sulla casa più alta d’Europa

Immagine
Fiaip: con Monti pressione fiscale sulla casa più alta d’Europa 11/12/2012Il Consiglio nazionale della Fiaip stigmatizza in una nota la politica che il Governo Monti ha attuato in relazione al settore immobiliare che ha reso la pressione fiscale sulla casa la più alta d’Europa.  “Il Governo ha penalizzato il risparmio delle famiglie e quindi la proprietà immobiliare diffusa per favorire esclusivamente i beni ...

Leggi tutto...

'Immobiliare ultimo treno, è il momento di vendere

Immagine
Olivati (Fiaip): ''Immobiliare ultimo treno, è il momento di vendere'' 28/09/2012 “Che questo sia il momento di comprare casa ormai l'han capita tutti, dai 2 anni d'età in su – scrive in una nota Giuliano Olivati (foto), presidente Fiaip Bergamo e delegato regionale Fiaip alla cultura e formazione - ma ora noi diciamo ai proprietari: se volete davvero vendere, questo è il momento, sta passando il midnight express. ...

Leggi tutto...

Resiste il residenziale di pregio in Italia

Resiste il residenziale di pregio in Italia 21/09/2012 Mantiene un certo dinamismo il mercato italiano delle abitazioni sulla fascia di prezzo che va dai 1,5 milioni di euro in su. La domanda si è fatta certamente più selettiva e l'offerta non manca (anzi in alcuni casi è costante aumento). Il periodo necessario per concludere una transazione oscilla oggi tra i 6 mesi e l’anno. A dilatare i tempi è una certa...

Leggi tutto...

Agli stranieri piace il mattone italiano

Gli stranieri amano il mattone italiano Acquisti sempre più numerosi e investimenti sempre maggiori 25 luglio 2012 Il mattone italiano piace sempre più agli stranieri. Infatti, mentre crollano gli acquisti da parte di italiani nel mattone nazionale, nel primo semestre del 2012 oltre 2.200 famiglie estere hanno comprato una seconda casa in Italia, con un incremento del 12% rispetto al medesimo periodo dello scorso...

Leggi tutto...

News

Umbria. Nuove regole per annunci immobiliari.

RISPARMIO ENERGETICO
Nuove regole in Umbria per la prestazione energetica negli annunci
Obbligatorio riportare l'Ipe | Perugia | Regione Umbria

Novità per la certificazione energetica in Umbria. Con la delibera 112/2012 la Regione fissa i criteri per l’applicazione del D.lgs 28/2011 che attua la Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili.
Negli annunci commerciali di vendita riguardanti edifici o unità immobiliari esistenti deve essere riportato l’indice Ipe di prestazione energetica globale e la classe energetica contenuta nell’attestato di certificazione energetica.
Se il proprietario ha deciso di avvalersi dell’autodichiarazione, l’annuncio deve riportare la dicitura “IPE in Classe G - costi di gestione energetica molto alti”.
Se nell’edificio o nell’unità immobiliare sono in corso i lavori di costruzione, ristrutturazione, demolizione e ricostruzione, ampliamento, o altre tipologie di intervento che modificano la prestazione energetica, bisogna indicare il fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento riportato nella più recente relazione depositata presso il Comune di competenza. In tali annunci va riportata, accanto al valore del fabbisogno di energia primaria la seguente dicitura: “valore di progetto”.

(Fonte: Edilportale.com)

 

Milano residenze esclusive: Trend 2012

Residenze esclusive a Milano: previsto un 2012 di transizione
Prosegue la situazione di scarsa qualità dell'offerta | Milano | Nomisma, Tirelli & Partners S.r.l.

   

2012. Il mercato residenziale

Il mercato residenziale
Nota dell'Ance sulle tendenze dell'immobiliare | Italia | Ance

L'attuale periodo di crisi induce a ritenere utile il tentativo di analizzare le tendenze e alcune delle molteplici relazioni tra mercato immobiliare, economia, mercati finanziari e aspetti sociali. Obiettivo di tale riflessione è quello di evidenziare il ruolo che il settore immobiliare residenziale può svolgere per la crescita, come fattore di sostegno dell'economia, del reddito delle famiglie, dei consumi, come politica di welfare per le categorie più deboli, come propulsore e diffusore di innovazione tecnologica nella green economy.

L'elaborazione dei dati ha evidenziato il dispiegarsi di cinque fasi cicliche; in particolare, nell'ultima, iniziata dal 2008, sembrerebbe che i fattori "monetari" (disponibilità di liquidità a basso costo), alla base della forte espansione del ciclo precedente, siano venuti meno, mentre avrebbero preso il sopravvento quelli di natura reale (tasso di disoccupazione, ricorso alla cassa integrazione). In questo contesto, nonostante la forte caduta delle compravendite, emerge un aspetto nuovo: la tenuta dei prezzi degli immobili.
Le compravendite registrano, a partire dal 2007, un forte ridimensionamento: tra il 2007 ed il 2010 il numero di abitazioni compravendute si è ridotto del 29,6%, ma resta comunque elevato, sui livelli di fine anni novanta. Fin dall'inizio della crisi economico-finanziaria, più di tre anni fa, l'Ance aveva evidenziato che le condizioni del mercato immobiliare italiano non avrebbero portato allo scoppio di una bolla immobiliare, come invece è stato per altri paesi europei, e che i prezzi delle abitazioni, quindi, si sarebbero mantenuti sostanzialmente stabili. La domanda di immobili si è mantenuta elevata, sostenendo i prezzi, per la vivace dinamica demografica.
La popolazione ha continuato a crescere in questi ultimi anni, soprattutto per l'apporto positivo delle immigrazioni dall'estero. A partire dal 2004, la crescita è stata più consistente, con un aumento complessivo 2004-2010 del 3,7%. Il numero di immigrati nel nostro Paese è passato da poco più di 1.350.000 persone nel 2001 a 4.570.000 nel 2010, con un consolidamento della presenza di famiglie.
Il ritmo di crescita delle famiglie è ancora più sostenuto: da 22.876.102 nel 2003 a 25.175.793 nel 2010 (+10,1%). Dal 2003 al 2010, le famiglie sono aumentate mediamente di circa 328.000 unità l'anno, con un incremento medio annuo pari all'1,4%. Inoltre le famiglie in questi anni si sono rimodellate e sono sempre più piccole.
Uno sguardo d'insieme alle principali variabili del mercato immobiliare residenziale evidenzia, infatti, come il ciclo edilizio, espresso dai permessi di costruire traslati nel tempo di un anno, sia stato sorretto dalla pressione demografica (continua crescita della popolazione e del numero di famiglie), oltre che dal flusso consistente di nuovi mutui. Si è dunque assistito ad una progressiva riduzione della produzione (i permessi di costruire sono diminuiti del 47,5% tra il 2005 ed il 2009) che però vede ancora un flusso di nuove famiglie (271.000 nel 2010) affacciarsi sul mercato immobiliare. Questo, alla luce dell'ulteriore peggioramento delle variabili macroeconomiche (livelli occupazionali, reddito disponibile, accesso al credito da parte delle famiglie), induce a ritenere che il tema della casa potrà tornare a rappresentare una questione sociale.
Le nuove politiche di housing sociale dovranno sapere rispondere ad una domanda articolata che richiede una diversificazione fondata sulle tipologie edilizie e sull'accessibilità, anche solo iniziale, al bene casa, realizzando alloggi adatti alle diverse categorie di utenti, con un forte mix tra proprietà ed affitto. Appaiono per questo necessari incentivi per favorire l'accesso alla prima casa per alcune categorie sociali (giovani coppie, famiglie monoreddito, ecc.) e rilanciare il mercato dell'affitto.

( fonte: Newsletter di venerdì 17 febbraio 2012 de " il Quotidiano Immobiliare AGENCY"

   

Pagina 10 di 22

Area Riservata

Free counters!

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.

Accetto i cookies da questo sito.