statistiche gratuite
Catalogo di offerte immobiliari ville e case di lusso in vendita, vendita immobili di prestigio, toscana casali in vendita, ville in vendita al mare, aziende agricole ed agriturismi in vendita. Case in vendita. Residenze d'Epoca

 

Ricerca Immobile

Ricerca per ID o per parola  

sito

RSS2.0  Segnala questo sito 
PDF Expose
ID: ILIIM04-D - Liguria Palazzetto d epoca in vendita ad Apricale in provincia di Imperia

Informazioni Finanziarie
 Fascia di Prezzo          da 500.000 €                                        a 750.000 €
  Trattativa Riservata 
Dati
 Stanze 8 Bagni 2
 Superficie Immobile 250 m² Condizioni Ristrutturato
 Terrazzo Si 

Descrizione

Liguria. Palazzetto  d'epoca in vendita ad Apricale in provincia di Imperia.

Palazzo d'epoca in vendita  in Liguria localizzato nel borgo mediovale di Apricale nella posizione più elevata e panoramica del paese, la costruzione edificata su  quattro livelli compreso l'interrato ha una superficie totale di  mq 250, con
- il piano interrato  composto da ripostiglio, locale caldaia,  ampia cantina suddivisa in tre sezioni;
-  il piano seminterrato collegato con il livello inferiore attraverso una scala interna e suddiviso in  disimpegno, tre  camere; 
- il piano primo collegato dalla continuazione della scala precedente ripartito in un ampio locale multiuso, disimpegno, due camere, un bagno e proseguendo per la rampa di scale si accede al
- piano ultimo, molto  panoramico, composto da  un ampio soggiorno, una cucina, un bagno, disimpegno, splendido terrazzo coperto con vista sulla valle sottostante.
La ristrutturazione effettuata è servita a valorizzare gli aspetti storici della costruzione conservando il suo aspetto originario. L'immobile è termoautonomo con camino a ventilazione ed impianto a gas , con gli  infissi in legno massello, le  rifiniture di pregio.
Il palazzetto viene venduto arredato  con mobili di valore. 
L ' edificio si trova in posizione soleggiata e silenziosa gode di una splendida vista sulla vallata, posizionato a 15 minuti dal mare ed a 30 minuti dal Principato di Monaco, con un comodo accesso con la macchina e posteggio sotto il porticato:
L'immobile potrebbe essere indicato sia per realizzare un B&B, considerando sia la particolarità del borgo e la sua localizzazione, sia il numero di vani presenti, o potrebbe essere suddiviso anche in due appartamenti indipendenti, essendo gli accessi ai vari piani autonomi ed indipendenti.




Altre Informazioni

Liguria. Palazzetto  d'epoca in vendita ad Apricale in provincia di Imperia.

Storia del borgo
Il Borgo medioevale di Apricale è situato nell'entroterra di Bordighera e Ventimiglia, a 13 Km dal litorale. La sua felice posizione è all'origine del nome, che deriva da apricus, esposto al sole, ma la principale caratteristica del paese, che ha incantato nel tempo i suoi visitatori, è lo scenografico aspetto dell'abitato, una sinuosa cascata di antiche case di pietra allungate sulla dorsale di un erto pendio dominato dall'altura del Castello. Questa straordinario colpo d'occhio, unico nel pur ricco campionario dei "Villaggi di pietra" della Liguria intemelia (cioè abitata prima degli antichi Romani dalle tribù degli Intemelii), è stato celebrato da poeti e scrittori e dipinto da pittori di fama, che hanno contribuito a fare di Apricale un borgo particolarmente frequentato e amato dagli artisti. Il paese conserva intatta la struttura urbanistica e l'atmosfera medievale, con il nucleo originario alto sul colle, dove sono ubicati il Castello, la chiesa parrocchiale e le case disposte a gironi concentrici, e due quartieri che dall'armoniosa piazza centrale si riversano sugli opposti versanti del colle, rispettivamente all'abrìgu e all'ubàgu, cioè a sud e a nord. Un dedalo di carugi, gli stretti vicoli che cingono l'altura e si frammentano su più livelli, collegati da ripidissime scalinate e passaggi coperti, forma il tessuto viario immutato da un millennio, su cui si affacciano alte case di pietra spesso unite fra loro da archi. È il mondo di ieri impenetrabile e riservato, oggi finalmente aperto al visitatore che vi potrà trovare alloggio, ristoro e botteghe d'arte, tornate a rivivere con gran gioia dei turisti. Tutt'intorno, l'abbraccio di una campagna che dalle fasce, i terrazzamenti sostenuti da muretti a secco che nei secoli hanno strappato alla montagna preziosi fazzoletti pianeggianti di terra da coltivare, manda i riflessi argentei degli uliveti e il verde cupo delle altre colture fino alle masse più dense dei castagni e dei pini dei boschi sui rilievi più elevati. Le sue origini si perdono nella preistoria come testimoniano i tumuli sepolcrali dell'età del bronzo rinvenuti in località Cian deu Re (Pian del Re).  Il Borgo venne fondato intorno al X secolo dai conti di Ventimiglia e passò ai Doria di Dolceacqua verso i1 1276, quando già era retto dagli Statuti riformati nel 1267 (i più antichi della Liguria) e la sua forma di governo era quella tipica di un libero Comune.  Seguì poi le sorti della signoria e del marchesato sabaudo dei Doria, patendo la distruzione del Castello nel 1523 da parte dei Grimaldi di Monaco, partecipando a diverse guerre e subendo, nel 1794, l'occupazione francese.




Area Riservata

Free counters!

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie.

Accetto i cookies da questo sito.